Assistere tuo figlio nella scelta della scuola secondaria di secondo grado non è semplice, lo sappiamo. Per questo motivo, dopo una prima versione lanciata nel 2013 che ha ottenuto molto apprezzamento, Fondazione Geometri Italiani ha ritenuto opportuno sviluppare nel 2021 un nuovo test di orientamento. È stato un secondo investimento nel quale crediamo molto e su cui possono fare affidamento i genitori e i ragazzi.

Ecco uno dei tanti esempi che ci incoraggiano nel nostro intento: su un campione circa di 5.000 giovani, il dato complessivo che emerge dalla somministrazione del test rivela che mediamente il 7% degli studenti ha un’inclinazione idonea a un altro percorso di studi rispetto a quello individuato. Questo rappresenta un efficace contrasto all’abbandono scolastico e concorre a contenere l’incidenza dei NEET (Neither in Employment or in Education or Training), il fenomeno sociale che interessa la fascia compresa dai 16 in su.

Naturalmente, in qualità di genitore vorresti sapere che il diploma di tuo figlio sarà un titolo idoneo al possibile proseguimento degli studi a livello universitario. Per questa ragione, ti invitiamo a visitare la sezione del sito dedicata alla laurea triennale professionalizzante e abilitante in “Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio” (LP-01).

La laurea del geometra

Il diplomato CAT che intende proseguire gli studi con un percorso accademico coerente con le abilità, le conoscenze e le competenze acquisite nell’istituto tecnico, settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, può scegliere la laurea triennale professionalizzante e abilitante in “Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio” (LP-01).

Un percorso accademico fortemente orientato all’ingresso nel mondo del lavoro e pienamente rispondente al requisito della formazione universitaria di alto livello, caratterizzato da un piano di studi altamente professionalizzante, che valorizza gli ambiti specifici di competenza del geometra e la vocazione inter/multidisciplinare a lavorare con le altre figure tecniche. Il conseguimento di questo titolo universitario include l’esame di abilitazione, il cui superamento è propedeutico all’iscrizione all’Albo del Collegio Geometri e Geometri Laureati di competenza territoriale.

IL PROGETTO FIABA



Se tuo figlio frequenta l’istituto tecnico, settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio, con i suoi compagni di classe potrebbe partecipare al concorso nazionale “I futuri geometri progettano l’accessibilità” promosso dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, da Cassa Geometri, insieme a FIABA, il Fondo Italiano per l’Abbattimento delle Barriere Architettoniche, che li invita a misurarsi nella redazione di un progetto di accessibilità dell’ambiente che li circonda.



Per saperne di più




Gli sbocchi
lavorativi

 

LA LIBERA PROFESSIONE

La libera professione è lo sbocco lavorativo più frequente per la figura del geometra.



Scopri di più

 

IL LAVORO DIPENDENTE

I diplomati del CAT possono scegliere anche la strada del lavoro dipendente, sia nel settore privato, sia in quello pubblico.



Scopri di più